Analisi retributiva

L’Analisi Retributiva rappresenta uno strumento di indagine che consente all’Azienda di confrontare e valutare il valore dei ruoli aziendali e definire politiche di inquadramento basate sull’importanza delle posizioni di lavoro, al fine di garantire la coerenza organizzativa.

Finalità

L’Analisi Retributiva consente di:

  • Confrontare e valutare il valore dei ruoli in azienda con quelli delle altre organizzazioni
  • Verificare e/o definire politiche di inquadramento basate sull’importanza delle posizioni di lavoro
  • Apprezzare la coerenza della struttura organizzativa da un punto di vista quantitativo
    Fornire le basi per:
  • le attività di reclutamento e selezione
  • la definizione delle capacità richieste dalla posizione
  • la valutazione delle risorse rispetto agli obiettivi della posizione

 

Le fasi dell’intervento

Analisi del fabbisogno aziendale
Questa fase è propedeutica alla realizzazione dell’intervento ed ha lo scopo di inquadrare il fabbisogno dell’azienda e di definire i dettagli del processo da attivare.

Analisi del contesto aziendale
Descrizione del contesto di analisi utile ad inquadrare l’Azienda e a confrontarla con contesti similari.

Analisi della posizione
Individuazione delle caratteristiche principali e degli elementi specifici della posizione per contestualizzarla e comprendere le peculiarità che essa assume in azienda.

Assegnazione range retributivo
Nel corso di questa fase si traduce l’analisi effettuata in un Range Retributivo di riferimento.

Valutazione della coerenza interna
Il quadro ottenuto grazie alle fasi precedenti permette di valutare la coerenza delle politiche retributive dell’Azienda sia in relazione al mercato del lavoro, che al proprio interno.

Conclusioni
Il processo si conclude con la comunicazione degli esiti e la proposta all’Azienda di suggerimenti operativi.