Zoom sugli applicativi di video conference

Il caso particolare di Zoom

Zoom continua a superare tutte le aspettative
Zoom, la piattaforma per video conferenze

Zoom continua a superare tutte le aspettative,  infatti, dopo un anno di boom dovuto alla di pandemia di coronavirus, il trend per il futuro sembra non doversi invertire.

La società dopo l’ultima trimestrale del 2020 in crescita del 369% vs il 2021 ha dichiarato che prevede di generare almeno $ 900 milioni di entrate per il primo trimestre 2021.

Grazie ai risultati correnti, Zoom ha diversificato la sua  strategia, entrando nel servizio telefonico:  consente ora a più di 1 milione utenti,  di effettuare, ricevere e instradare chiamate telefoniche tramite il cloud.

Lunedì, Zoom è stata la terza migliore app gratuita sul Google Play Store e la sesta migliore app gratuita sull’app store di Apple.

L’innovazione di Zoom sta spingendo i concorrenti a migliorare ed arricchire i loro servizi.

Google ha annunciato alcune nuove funzionalità tra cui una nuova visualizzazione mobile e la possibilità di partecipare a una riunione da più dispositivi per il suo servizio di videoconferenza Google Meet.

Nel frattempo, su Instagram ha debuttato una funzione di live streaming che ha un aspetto simile a Zoom Live Rooms, 10 mesi dopo che Messenger di Facebook ha lanciato il suo prodotto di videoconferenza Messenger Rooms.

La leadership attuale di Zoom sembra cozzare contro la previsione di un forte ridimensionamento nel prossimo futuro, dovuto al graduale rientro dei lavoratori dallo Smart Working.

Alcune aziende stanno già avvertendo di possibili decelerazioni con il miglioramento della situazione COVID.

Ad esempio, DoorDash, un’altra società la cui attività è stata potenziata dalla pandemia, la scorsa settimana ha detto agli investitori che il suo servizio di consegna di cibo potrebbe rallentare nei prossimi due trimestri man mano che più persone si vaccinano e scelgono di mangiare fuori.

Ma Zoom e le sue concorrenti potrebbero non subire lo stesso tipo di depressione post-pandemica.

Questo perché molte aziende hanno deciso di consentire ai propri dipendenti di lavorare da casa in modo permanente o part-time.

E Zoom è stata intelligente perché in questi i mesi ha studiato il  cambio del comportamento dei consumatori, aumentando la familiarità delle persone e la dipendenza dal suo software: le nuove abitudini potrebbero benissimo sopravvivere alla pandemia.

Tu che ne pensi?

Tempi Moderni S.p.a. è un’Agenzia per il Lavoro iscritta all’Albo del Ministero del Lavoro (Aut. Min. n. 39/0007802/MA004.A003 del 30 Maggio 2012) attiva su tutto il territorio italiano.

www.tempiodernilavoro.com

  • Condividi questo post

Leave a Comment